L’uso del microfono nel Canto moderno

” Per coloro che cominciano a cantare il microfono è uno strumento incomodo.
Appare come una “spia”che amplifica le incertezze, gli errori di emissione, le esitazioni.
Con l’andare del tempo però diventerà un fedele compagno di viaggio.
Se usato bene vi aiuterà ad esprimervi al meglio, a risparmiare energia, a dare il massimo nelle vostre note più estreme (dalle gravi alle acute), ad interpretare al meglio la vostra esecuzione.
Solitamente si pensa che cantare o parlare al microfono sia semplice e istintivo; non lo è. Occorre studio. Ricordate che non si canta sempre di potenza, anzi quasi mai nel canto moderno e con un microfono davanti; la priorità è il concetto di realizzare un buon suono.
Saper usare bene il microfono è importante per una maggiore qualità ed equalizzazione.
Un microfono direzionale richiede che la vostra bocca sia precisamente di fronte ad esso, altrimenti la voce perde di qualità e di volume.
La distanza tra voi ed il microfono dipende dalla dinamica e dall’intensità prodotta e occorre molta esperienza: nel microfono deve passare più o meno lo stesso volume in ogni istante dell’esecuzione.
Avvicinarsi e allontanarsi dal microfono comporta una maggiore libertà di espressione. Nel registro misto (o di maschera) per esempio, occorre avvicinarsi al microfono, poichè il suono vibra con una bassa intensità nelle fosse nasali e nei muscoli facciali. Al contrario, quando cantiamo di petto conviene allontanarsi in proporzione al volume prodotto.
Più sarete capaci di equilibrare il volume della voce che passerà nel microfono, migliore sarà la vostra prestazione; il fonico riuscirà a fare bene il suo lavoro e (dal momento che gli dimostrerete la vostra professionalità), diventerà un comodo “amico” di palco o di studio.
E’ importante avere una buona tecnica, gusto e conoscere la propria voce, la propria espressività.
Con l’aiuto dei compressori ed altri effetti la vostra voce verrà migliorata, amplificata, in modo da rendere più viva l’interpretazione, ma non sono nati per fare miracoli; un bel suono dipende soprattutto da voi, oltre che da un buon microfono e da una buona equalizzazione del mixer….” (tratto dal libro: La voce dentro – viaggio nel canto moderno – Leonardo Abbate)

 

GUARDA IL CALENDARIO PER LE DISPONIBILITA’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi