Arrangiamento Jazz

Arrangiamento Jazz
39 €

Premiato in vari concorsi di Composizione e Arrangiamento Jazz (Barga Jazz, “Scrivere in Jazz “ di Sassari, “Euro Jazz Writing Contest” di Parigi, Roccella Ionica, borsa di studio della Manhattan School of Music di New York) ha composto e arrangiato per orchestra sinfonica, quartetto d’archi, Jazz Orchestra, coro, Orchestra d‘archi, quintetto di ottoni….
Suoi brani sono stati eseguiti in Italia, Francia, Cina, Stati Uniti, Spagna, Svizzera, Olanda, Russia, Argentina, Brasile, Inghilterra da ensemble quali: l’Orchestra Jazz della Sardegna con: Paolo Fresu, Javier Girotto, Cinzia Tedesco; l’Orchestra del festival “Veneto Jazz” con: John Mosca, Dick Oatts, Cecil Bridgewater; L’Euro Jazz Big Band” di Parigi; la Chicago Jazz ensemble, la Western Illinois University Big Band, la Thessaloniki State Symphony Orchestra con: Dee Dee Bridgewater; la Big Band del Conservatorio Superiore di Musica di La Coruna (Spagna) con: Rosario Giuliani, L’Orchestra ritmo-sinfonica di San Paolo del Brasile, l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, L’Orchestra Sinfonica della Magna Grecia, la Colours Jazz Orchestra diretta da Massimo Morganti. Il Solstice String Quartet (Londra), la Exit Orchestra diretta da Marco Tiso, L’ Italian Big Band’, la “Apulian Orchestra” con Paolo Fresu, L’Atem sax quartet, la Saint Louis Big Band, il quartetto “Pessoa”, lo Iatalsax quartet di Gianni Oddi, la “Forma Jazz Orchestra” con Dee Dee Bridgewater….
Ha all’attivo varie incisioni discografiche in qualità di compositore e arrangiatore, ha curato, fra gli altri, gli arrangiamenti di: “Nahuel” (ed. Manifesto) di Javier Girotto e vertere string quartet, presentato, fra gli altri, al Festival di Villa Celimontana, ad Atina Jazz, all’ Auditorium Parco della Musica, al Teatro della Pergola di Firenze, al festival “Le strade del Jazz” di Bologna e su Rai Radio3.
Alcuni brani di questo progetto sono stati eseguiti da Federico Mondelci con la Moscow Chamber Orchestra alla “Sala Tchaikovsky” di Mosca, a Monaco con l’Orchestra Sinfonica di Padova e del Veneto, alla Aram Khachaturian Concert Hall, a Tabernash (Colorado), con il Carpe Diem String Quartet, al Burton Center for Performing Arts, Fallbrook, California, con l’Italian saxophone quartet.
“Besides – Songs from the Sixties” (Schema Records) di Gaetano Partipilo con: Pietro Lussu, Alice Ricciardi, Rosalia De Souza, Fabrizio Bosso, Heidi Vogel e archi, presentato fra gli altri, nel 2013, al “Blue Note” di Milano e al Teatro Forma di Bari.
“OJS plays the Music of James Taylor”, dell’Orchestra Jazz della Sardegna con il cantante e compositore belga David Linx. Presentato al Teatro Lirico di Cagliari.
Alcuni brani di questo lavoro, sono stati eseguiti nel 2014 al Centre for the Performing Arts di Vancouver dalla “A Band” diretta da Brad Turner.
Extempora (ed. Parco della Musica Records) con Daniele Tittarelli e NTJO diretta da Mario Corvini, presentato alla Casa del Jazz e all’Auditorium parco della Musica di Roma.
Torna a collaborare con il sassofonista argentino Javier Girotto, curando gli arrangiamenti di “Musica Argentina para Big Band” (ed. Parco della Musica records) con la “Parco della Musica Jazz Orchestra”; presentato: all’Auditorium, al “Teatro Coliseo” di Buenos Aires, al North Sea Jazz Festival, al Festival Internazionale del Jazz di Cordoba, al “Teatro Eliseo di Roma” con Beppe Servillo, a Zagabria con la Big Band della Radio Croata.
Nel Dicembre del 2008 i brani di questo progetto sono stati eseguiti dalla “Jazz Orchestra of the Concertgebouw” di Amsterdam per una tournée in tutta l’Olanda.
Nel maggio del 2010 la Western Illinois University Orchestra ha eseguito sue musiche alla Carnegie Hall di New York.
Altre sue partecipazioni in qualità di compositore e arrangiatore comprendono: Umbria Jazz, Villa Celimontana, Atina, Bergamo Jazz, Sala Accademica del Conservatorio Santa Cecilia, Teatro Petruzzelli di Bari.
Sue musiche vengono eseguite in occasione del Festival “Autumn in Jazz”, organizzato dall’Auditorium Parco della Musica, in cui dodici direttori (fra i quali Bruno Tommaso, Marco Tiso, Mario Raja, Maurizio Giammarco….) dirigono la PMJO in un repertorio composto da arrangiamenti e composizioni originali.
Sue composizioni e arrangiamenti sono stati eseguiti alla Casa del Jazz, all’Auditorium Parco della Musica di Roma, nell’ambito della trasmissione Web notte di Assante e Castaldo con Stefano Di Battista, dalla NTJO diretta da Mario Corvini.
Viene invitato ad arrangiare una suite di Paolo Fresu per l’Orchestra Jazz dei Conservatori, eseguita al teatro Puccini di Firenze, a Bruxelles in occasione
del semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea, al Piccolo Teatro Strehler, ad “Umbria Jazz”, al Festival Jazz di Nantes, a L’Aquila nell’ambito della “Giornata del Jazz italiano per L’Aquila”, al Teatro Eliseo di Roma, al Torino Jazz Festival, All’uditorium Parco della Musica di Roma.
Nel 2012, cura gli arrangiamenti per ensemble di un concerto di Gino Paoli.
Suoi brani sono stati eseguiti dalle Big Band dei conservatori di: Adria, Rovigo, Pescara, Roma e dall’esemble di sassofoni del conservatorio di Bari.
Torna a collaborare con L’Orchestra Jazz della Sardegna in una nuova produzione con Marta Raviglia, intitolata “Lapses of Silence”. Un lavoro in cui vengono rivisitate le musiche di Bernstein, Ives, Copland e Barber.
Ha frequentato, per quattro anni la Scuola di Musica di Testaccio di Roma, studiando, fra gli altri, con: Aldo Clementi, Marcello Piras, Marco Tiso, Martin Joseph….
Ha frequentato il corso di alto perfezionamento in composizione e arrangiamento di Siena Jazz sotto la guida di Giancarlo Gazzani, di cui è divenuto in seguito assistente.
Ha svolto un periodo di studi negli Stati Uniti, frequentando il Postgraduate Diploma in Composizione Jazz alla Manhattan School of Music di New York dove ha avuto modo di studiare, fra gli altri, con: Richard DeRosa, , Chris Rosemberg, Joan Stiles, Elias Tanenbaum, Ludmila Ulehla.

Livelli di Insegnamento

Medio Avanzato Perfezionamento
Arrangiamento - Orchestrazione - Computer Music - Musica da Film - Musica per il Teatro - Armonia
40 €
Diplomato in percussioni al Conservatorio di S. Cecilia in Roma, ha successivamente conseguito un master breve in Musiche da Film presso il Berklee College of Music di Boston.

Nel 2013 ha orchestrato la musica di Danilo Rea per la colonna sonora del docufilm “Quando c’era Berlinguer” con la regia di Walter Veltroni, uscito nelle sale cinematografiche a marzo 2014 e successivamente distribuito da Sky Cinema.

Ha lavorato e lavora come arrangiatore per Gino Paoli, Dee Dee Bridgewater, Nina Zilli, Fabio Concato, Ron, Giò Di Tonno, Simona Molinari e altri. Ha partecipato alla 64° edizione del Festival della Canzone Italiana a Sanremo in veste di arrangiatore e direttore d’orchestra accompagnando due ospiti d’eccezione: Gino Paoli e Danilo Rea.

Nella veste di compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra, ha inciso nel 2011 “Enchantment” con Fabrizio Bosso e la London Symphony Orchestra, un CD dedicato alla musica di Nino Rota, per il quale ha avuto anche la commissione esclusiva della Sugar di Caterina Caselli ad elaborare e arrangiare un brano inedito tratto da “Ragazzo di borgata”, sempre dello stesso Nino Rota. Con “Enchantment” è in tour in Italia e all’estero già da agosto 2011.

Autore delle colonne sonore dei film The set up di Boanerges Centeno e La città invisibile di Giuseppe Tandoi, ha inoltre composto le sigle di Radio Rai Gr Parlamento, dello spot Televisivo e Radiofonico dell’UNICEF, e di quello della Ricciarelli sapori in onda sulle reti nazionali, con il quale ha vinto il premio mediakey, un importante riconoscimento nel settore televisivo. La sua musica è utilizzata in diverse trasmissioni televisive, tra cui: La vita in diretta; Uno Mattina; La storia siamo noi; La grande storia; Sulla via di Damasco; Timbuctu; Gaia Files; Un mondo a colori; Otto e mezzo; Cominciamo Bene; compare in molti DVD, in commercio e in abbinamento editoriale con le più importanti testate giornalistiche nazionali (La Repubblica, Il Corriere della Sera, La Gazzetta dello Sport).

Le sue composizioni sono eseguite in numerosi teatri italiani ed esteri, riscuotendo notevole successo di critica e pubblico, tanto da essere stato definito dalla rivista Guitar Club: “[…] il vero erede musicale di Ennio Morricone[…]”.

Nella duplice veste di compositore e direttore d’orchestra ha inoltre inciso, nel 2006 Angeli Vs Demoni (edizioni Rai Trade), commissionato da Rai Trade; nel 2007 Falcone e Borsellino – Il coraggio della solitudine, (edizioni Rai Trade), commissionato dall’Istituzione Sinfonica Abruzzese; nel 2008 Padre Pio – La voce di un Uomo (edizioni Icarus).

Ha tenuto concerti presso: Royal Albert Hall, Apollo Theatre (Londra), Radio City Hall, Palazzo di vetro dell’ONU (New York), Palazzo dei Congressi (Parigi), International Forum Center (Tokyo), Teatro Erode Attico (Acropoli di Atene), Henry Crown Symphony Hall (Gerusalemme), Radio Nazionale Austriaca (Vienna), Arena di Verona, Parco della Musica (Roma), Aula Paolo VI (Vaticano), Mazda Palace (Milano).

Disponibilità e competenze nel tenere lezioni nelle seguenti lingue:

Italiano
100%

Livelli di Insegnamento

Medio Avanzato Alto Perfezionamento